La Corte dei Conti, sia pure in sede cautelare, ha confermato, sospendendo una sentenza della Sezione Giurisdizionale Toscana, che, dopo il D.L. rilancio dello scorso anno, l’indebito pensionistico deve essere restituito dal pensionato al netto delle ritenute di legge, con ciò superando un proprio e più severo precedente orientamento che onerava il pensionato di corrispondere la somma al lordo anche delle ritenute di legge mai entrate nella sua disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 5 =

Torna su